Come usare i fili di Zafferano puro? Molti a volte non sanno bene come utilizzare la spezia in fili, anzi talvolta sono  scoraggiati dall'acquisto proprio per il fatto che si è normalmente abituati ad aprire una bustina e rovesciare la polvere di zafferano in essa contenuta direttamente nella pietanza. Ci sono più metodi per utilizzare al meglio la spezia, noi proviamo a descrivervi quelli che conosciamo e a consigliarvi quelli che mantengono al meglio le proprietà organolettiche dello Zafferano.

 

 

 

Preparazione per infusione: è certamente la migliore proprio perchè permette ai fili di zafferano di sprigionare le proprie essenze, mantenendo il più possibile inalterate le sue proprietà. Il metodo consiste nel lasciare a bagno in acqua molto calda, ma non bollente, la quantità di zafferano necessaria alla vostra preparazione per almeno un'ora prima dell'utilizzo. Consigliamo di scaldare pochi millilitri d'acqua, circa una tazzina da caffè o poco più, per una quantità fino a 0,2 gr. di prodotto e lasciare appunto in infusione avendo l'accortezza di tenere coperto il contenitore che andrete ad utilizzare. Dopo circa una mezz'ora il vostro infuso si sarà raffreddato, ed è consigliabile fornirgli ancora un po di calore, magari aiutandosi con un forno a microonde, oppure a bagnomaria. Più tempo sta in infusione migliore sarà il risultato. al termine otterrete un infuso da inserire direttamente nella preparazione della vostra pietanza 5 minuti prima della fine della sua preparazione. Se necessario l'infuso preparato si può conservare in frigorifero per 48 ore.

 

Uso diretto: può capitare di non avere tempo per preparare l'infuso, ma non volendo fare a meno del vostro risotto allo zafferano potete utilizzare una tecnica molto pratica e veloce. Vi basterà munirvi di una piccola padella antiaderente, scaldarla a fuoco medio, e porvi la quantità che necessitate di zafferano per circa un minuto, non di più. Poi rovesciate lo zafferano in un pezzetto di carta forno e schiacciandolo con le dita andate a polverizzare la vostra dose di zafferano, che a questo punto sarà pronta per essere utilizzata direttamente nella vostra pietanza sempre qualche minuto prima della fine della cottura. Seppur non sia il metodo migliore per godere appieno dei benefici della nostra spezia preferita, l'alta qualità dello Zafferano San Giovanni vi garantirà un ottimo risultato.

Nel brodo: un'altra alternativa può essere quella di unire la nostra spezia nell'eventuale brodo che state utilizzando per preparare il vostro pasto. unendo al brodo caldo, ma non bollente, la dose necessaria lasciando in infusione per qualche minuto e poi unendo gradualmente il preparato alla pietanza.

 

Hai dubbi sulle quantità di Zafferano utilizzare per le tue pietanze? Ti diamo qualche consiglio per sfruttare al meglio il tuo Zafferano in fili!